Un anno dopo

Eccomi di nuovo qui. E’ passato un anno da quando ho creato questo blog. Quattro post e poi il silenzio. Travolta da un turbine di cambiamenti, inizialmente ho scelto di rimandare a un momento più tranquillo la scrittura. Poi il blog è rimasto in sottofondo, con un vago rimpianto di progetto non realizzato. Ora, però, la primavera mi ha portato voglia di rinascita. Le parole, come le gemme degli alberi, spuntano dalle mie dita. Ho deciso (parola grossa: la mia vita è piena di decisioni coperte dalla polvere dell’oblio!) di usare il tempo per me che Niccolò mi concede in modo meno disordinato, non voglio più vagare nella rete per poi essere presa dal’ansia di ciò che non porto a termine! E avere fame di altro tempo per me perché non riesco a usare quello che ho… E’ giunto il momento di guardare con un certo distacco ai cambiamenti di questo ultimo anno. E la scrittura, per me, è lo strumento migliore.

3 pensieri su “Un anno dopo

  1. Forse adesso riuscirai ad avere più tempo 🙂
    Io mi sono accorta però che ho bisogno si di dire le cose, ma immaginando che dall’altra parte ci sia qualcuno che le ascolta e abbracci le mie parole, altrimenti mi viene il vuoto 🙂

    • Ciao, Emy! Mi fa piacere che tu sia passata a trovarmi. Condivido ciò che hai scritto sul vuoto. Forse ho smesso di scrivere qui anche per questo timore… In ogni caso, provo a superarlo, assieme agli altri “impedimenti”! Ho visitato il tuo blog, troppo in fretta, ma il tempo è quello che è… Mi è piaciuto molto e ci ritornerò presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...